lepre italica a rischio, primi risultati su progetto di conservazione

Lepre italica a rischio : primi risultati sul progetto di conservazione

Condividi

di GISHELD

Dal 2015 il Parco Nazionale d ‘Abruzzo Lazio e Molise collabora, insieme ad altri Parchi Nazionali, a un importante progetto finalizzato ad aumentare le conoscenze sulla presenza e distribuzione della lepre italica (Lepus corsicanus), una specie classificata come “minacciata” sulla cui conservazione ci sono diverse problematiche.

Progetto di sistema dei Parchi Nazionali

La lepre italica è una specie endemica dell’Italia centro-meridionale: sul versante tirrenico la troviamo fino al Monte Amiata e sul versante adriatico fino a un’area a ridosso del Parco, ritenuta per molto tempo una sottospecie della lepre europea è stata poco studiata, rendendola una specie particolarmente vulnerabile.

Per la sua conservazione è stato elaborato un progetto, un vero e proprio Piano d’Azione Nazionale a cura dal Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare e dell’Istituto Superiore per la protezione e la Ricerca Ambientale che inserisce tra le priorità l’aggiornamento delle conoscenze sulla distribuzione della specie per mettere in atto azioni dirette di conservazione e gestione.

Progetto di conservazione

leggi anche new dal mondo

Condividi

Potrebbe piacerti anche...

Post popolari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *