Chieti: tutela del mondo animale, la parola ai candidati sindaco

Chieti: tutela del mondo animale, la parola ai 5 candidati sindaco

Condividi

Abbiamo incontrato e rivolto 5 domande su tematiche legate alla tutela del mondo animale, ai candidati a sindaco per la Città di Chieti

di Gisella Pasta

Le domande che abbiamo formulato loro sono quelle che più spesso ci vengono rivolte su Il Portale di Birillo dai cittadini, avremmo quindi pensato, quale migliore occasione in questo periodo poterle girare ad un candidato sindaco? Ricordiamo che Chieti con i suoi circa 50 mila abitanti ha un alta percentuale di possessori pet e una spiccata sensibilità nei confronti di queste tematiche, sono circa 10 mila solo i cani registrati all’anagrafe.
Per dovere di cronaca bisogna dire che i candidati a sindaco in maniera diversa tra loro, nei programmi hanno individuato anche altre problematiche e indicato le possibili misure di risposta in materia di benessere e tutela del mondo animale.

  • Elencherò di seguito le domande formulate e a seguire le risposte ricevute da ognuno di loro.
  • 1) Chieti è carente di un distretto sanitario per animali randagi, come pensa di far fronte a questo problema?
  • 2) Le guardie zoofile sul territorio non sono sufficienti e spesso non riescono a gestire tutte le segnalazioni, come pensa di incrementare o sensibilizzare persone che possano contribuire a migliorare la vigilanza sul territorio?
  • 3) Nonostante e ricordiamo i circa 10 mila cani di proprietà solo nella città, Chieti è quasi sprovvista di aree o micro aree di sgambamento, luoghi di socializzazione anche per la comunità, avrebbe pensato ad individuarle e a come gestirle?
  • 4) Come pensa di aiutare i meno abbienti che vivono con animali ma che spesso non possono permettersi medicinali e cure veterinarie?
  • 5) Noi de Il Portale di Birillo crediamo che benessere e tutela del mondo animale, siano temi da inserire nelle attività didattiche a scuola per sensibilizzare i bambini e/o adolescenti, affinché un domani siano adulti consapevoli, come pensa di incentivare gli incontri tra scuola e personale competente?  
Chieti: tutela del mondo animale, la parola ai 5 candidati sindaco

Le risposte dei candidati a sindaco di Chieti numerate in riferimento alla domanda

Paolo De Cesare (Liste: Chi Ama Chieti- Chieti c’è- La Teatinità-Azione politica)

  • 1) E’ in programma istituire uno sportello del distretto veterinario o in  alternativa convenzionare una clinica locale con il Comune che possa far fronte  a tutte le problematiche sanitarie. 
  • 2)Valorizzeremo la figura della guardia zoofila con una continua formazione della pianta organica e istituiremo la figura del garante che faccia da raccordo tra Comune e cittadini.
  • 3)Doteremo il territorio di adeguate aree attrezzate di sgambamento per i nostri amici a 4zampe.
  • 4)Previsti aiuti economici per possessori indigenti e formazione per tutti i proprietari per quanto riguarda la buona prassi di mantenimento degli  animali.
  • 5)In divenire anche uno studio del rapporto scuola – educazione animalista con  adeguate  attività didattiche.

Fabrizio Di Stefano (liste: Lega- Fratelli d’Italia – Forza Italia-Unione di Centro- Idea Abruzzo – Giustizia Sociale- Popolo della Famiglia)

  • 1)Riguardo il canile sanitario la situazione è molto complessa, ma sono disposto a trovare una soluzione alternativa. 
  • 2)Al momento visto il prolungarsi dello stato d’emergenza, non sono in programma  corsi per implementare la figura della guardia zoofila sul territorio. 
  • 3)Già individuate diverse aree di sgambamento e socializzazione per possessori di animali d’affezione. 
  • 4)Si prevede per il futuro una situazione economica incerta, gli aiuti economici si, ma vanno ponderati bene. 
  • 5)La nuova organizzazione scolastica è ancora tutta in divenire, l’emergenza #Covid non consente al momento nessuna certezza sul futuro della scuola e delle attività extrascolastiche.

Bruno Di Iorio ( liste: Forza Chieti- Chieti Viva -Azione democratica-Di Iorio sindaco)

  • 1) E’ tra le priorità individuare una struttura sanitaria che possa essere il più vicino possibile al nostro capoluogo di provincia. 
  • 2) Sono favorevole a più vigilanza sul territorio per coadiuvare le guardie zoofile.
  • 3) Individuate almeno due aree di sgambamento, una posso già dire in area risulta zona stazione allo Scalo l’altra a Chieti alta.
  • 4) Prevista convenzione con farmacie per farmaci o cliniche vet per aiuti a possessori indigenti. 
  • 5) Promozione di incontri nelle scuole per sensibilizzare i ragazzi anche presso il canile, volte ad una campagna adozioni. 

Luca Amicone (M5S)

  • 1) Ampliamento di servizi rivolti  agli  animali tra cui la riapertura del canile sanitario.
  • 2) Impiego di percettori di reddito di cittadinanza per servizi di pubblica utilità (PUC), per il mantenimento di aree riservate agli  animali e potenziamento di nuove figure per il volontariato.
  • 3) Previsto un supporto di politiche tese a incremento di spazi pubblici destinati  agli  animali d’affezione. 
  • 4) Programma di aiuto ai meno abbienti possessori di animali.
  • 5) Promozione di progetti didattici nelle scuole sulla tutela e rispetto del mondo  animale e implementazioni di servizi per adozioni.

Diego Ferrara (liste :PD-Chieti per Chieti- La sinistra per Diego Ferrara sindaco)

  • 1) Prevista l’apertura di un distretto sanitario veterinario in città.
  • 2) Previsti corsi di aggiornamento per figure utili a potenziare vigilanza sul territorio per la tutela degli  animali.
  • 3) Già individuate a Chieti alta due aree di sgambamento una in zona via Baroncini l’altra zona Rione Santa Maria, a Chieti Scalo zona stadio e zona Madonna delle Piane.
  • 4) Istituzione di una card a sostegno di possessori con difficoltà economiche, onde evitare che qualcuno possa portare il cane in canile o addirittura abbandonarlo.
  • 5) Il rapporto scuola-educazione animalista è alla base, prevista una promozione per le attività didattiche sul rispetto e benessere degli animali e una massiccia campagna a sostegno delle adozioni.

Per concludere e nel ringraziare tutti i candidati a sindaco, ricordiamo che i temi da noi toccati e sollecitati erano già presenti nei loro rispettivi programmi. Con l’auspicio che questi impegni si convertano in azioni concrete dopo l’elezione, auguriamo a tutti una costruttiva e partecipata campagna elettorale… e che vinca il migliore!  


Leggi anche Diritti degli Animali

Condividi

Potrebbe piacerti anche...

Post popolari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *