Giulietta, la storia della temeraria lupa abruzzese su “Wild Italy”

Giulietta, la storia della temeraria lupa abruzzese su “Wild Italy” Rai 5

Condividi

Il Re degli Appennini: il lupo

di SONIA DI MASSIMO

Una lupa abruzzese, è stata protagonista
delle telecamere del programma “Wild Italy”,
documentario naturalistico in onda su Rai 5. Che il lupo fosse già una figura di spicco tra le montagne in Abruzzo era già noto a tutti, ma la sua fama valica orgogliosamente i confini regionali. La “guest star” del programma è stata però uno splendido esemplare femmina di lupo abruzzese doc, battezzata Giulietta che, a comprova delle sue origini, era caratterizzata da quella determinazione che da sempre contraddistingue il popolo abruzzese.

Notoriamente i lupi, a qualsiasi zona montana essi appartengano, mostrano apatia verso le persone e le luci, ragion per cui si tengono a debita distanza dalle aree urbane. Ma torniamo a Giulietta, monitorata e scrupolosamente seguita nel suo percorso: quasi come la protagonista di un romanzo di Jane Austen, la lupa mostra in età adulta un particolare malessere al suo ambiente natìo, tanto da sentirsi pressata tra le montagne
abruzzesi.

Giulietta, la storia della temeraria lupa abruzzese su “Wild Italy”

La lupa Giulietta e il suo viaggio

La vita qui le cominciava a stare talmente stretta da intraprendere un viaggio istintivo che la conduce verso il nord Italia, fino a spingersi audacemente sulle estremità delle montagne settentrionali. Una direzione che le calza a pennello, poiché Giulietta pare aver finalmente trovato la sua identità, e non solo: sempre sulla scia di un romanzo della Austen, anche la lupa abruzzese non tarda a imbattersi nell’amore.

Tra quelle montagne, infatti, presto incontra il suo Romeo, un lupo anch’esso emigrato, ma dalle regioni slave. E allora sopraggiunge anche il “the end” in questa storia, coronata dall’ampliamento della famiglia con l’arrivo di alcuni splendidi lupacchiotti.
Un destino benevolo che ha accompagnato la nostra impavida amica abruzzese fino al nord, una storia vera che ci scalda i cuori.


Leggi anche : CACCIA NOTTURNA DEL CINGHIALE IN ABRUZZO, IL MONDO ANIMALISTA PREPARA LE BARRICATE

Condividi

Post popolari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *