Eco-Schools, l’Istituto “Masci” di Francavilla in visita al canile di Ortona

Eco-Schools, l’Istituto “Masci” di Francavilla in visita al canile di Ortona

Condividi

Dal 14 al 17 novembre otto classi coinvolte in un progetto di educazione ambientale

di SONIA DI MASSIMO

L’istituto comprensivo  “F. Masci” di Francavilla al Mare organizza
quattro giorni di visita al canile di Ortona nell’ambito del progetto Eco-
Schools, il più grande programma di educazione ambientale ed educazione
allo sviluppo sostenibile. Dal 14 al 17 novembre si sono alternate 8 classi di prima media coordinate dalla professoressa Luisa Bucciarelli. Il canile di Ortona è gestito dall’associazione Lida (Lega italiana dei diritti dell’animale,) presieduta da Paola Stollavagli che si è resa immediatamente
disponibile all’iniziativa, partecipando agli incontri in team con il vicepresidente Andrea Rapino, il veterinario e un educatore cinofilo.
Sono state toccate tematiche di grande attualità come l’abbandono degli
animali, l’importanza delle adozioni, le modalità per soccorrere un cane,
l’utilizzo dei microchip, la violenza sugli animali e tanto altro.

La scuola si fa promotrice per avvicinare i ragazzi a questi argomenti,
sensibilizzarli al rispetto dell’ambiente e dei suoi abitanti incluso il mondo
animale
– ha spiegato Luisa Bucciarelli, docente dell’istituto Masci – portarli al canile significa che è importante adottare un animale piuttosto che comprarlo e qualora si decidesse di adottare un cane deve essere anche un’adozione consapevole”.

Il canile di Ortona

Francavilla al Mare, 16 novembre 2022


Ti potrebbe interessare anche Il dilagante fenomeno dell’abbandono


Piuttosto che comprare un animale e sentirti un padrone, adottalo e sentitene il custode. Questo è uno dei più grossi insegnamenti che puoi lasciare ai tuoi figli”.

Condividi

Potrebbe piacerti anche...

Post popolari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *